Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi:
Serials iniziate e mai ultimate o pubblicazione del terzo romanzo di una saga e poi del quinto, lasciandone svanire nell'oblio l'inizio, il proseguio e poi l'ultimazione.

E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo, come lacrime nella pioggia.


Introduzione alle saghe.

Originariamente nate come "Lacrime" il 23 Febbraio 2013 (https://www.uraniamania.com/forum.php?board=9&action=display&threadid=6775)

e riprese dalla rivista Andromeda come "Cronistorie" il 18 Gennaio 2016 (https://andromedasf.altervista.org/category/cronistorie/)

ho pensato bene, oggi 21 Settembre 2020, di riproporle aggiornate e ampliate con ulteriori dati e trame (anche se brevi) tradotte in italiano, dove possibile.

Molte saghe apparse sul forum di Uraniamania "della serie: Come lacrime nella pioggia" le avevo inserite più che altro per far conoscere agli amici Umini cosa non veniva tradotto in italiano, e pure per orgoglio personale di possedere molti dei volumi di cui trattavo.

Non era iniziata molto bene la rubrica, alcuni sindacavano sul valore dei romanzi pubblicati dopo il primo, perfino sulla definizione della parola 'saga', e alcune discussioni mi avevano fatto pensare di concludere il tutto anzitempo, infatti scrivevo:

Sembra che questi post siano nati in un momento particolarmente sfavorevole.

Non erano inseriti per dire che il libro mancante alla saga (vedi significato) fosse un'opera d'arte od una cazzata, de gustibus, e che siano una offesa all'intel-ligenza dei lettori mi sembra una offesa personale a chi è piaciuto. Ci sono altre cose che sono offese all'intelligenza, ma non entro nel merito sempre per la questione dei gusti e per non aprire polemiche infinite.

Mi sembra naturale che il libro mancante non sia stato pubblicato per ragioni di cassa, non era nemmeno necessario specificarlo. Ringrazio chi mi ha appoggiato, ma non vedo la ragione di continuare, troverò qualcos'altro da fare per conto mio, senza intasare UM.

w.

Wiki: Saga (letteratura), insieme di racconti epici a carattere tradizionale e familiare, tipici soprattutto dei paesi nordici. saga, per estensione, a volte identifica un insieme di opere di fantasia (come romanzi, film o serie televisive) che narrano collegate vicende, principalmente di tipo familiare come, ad esempio, la saga dei Forsythe, la saga del padrino o la saga di Beautiful. Il termine viene impropriamente esteso, nel gergo dei fandom, a qualsiasi serie di opere che fan-no parte di un universo coerente.


Nel periodo di esistenza della rubrica, e nei sette anni trascorsi, molte saghe erano state nel frattempo concluse, altre iniziate e terminate, poche quelle tradotte:

'WWW' la trilogia di Robert J. Sawyer.

La trilogia di 'Marte' di Kim Stanley Robinson.

I cinque volumi della 'Starship' di Mike Resnick.

Pensavo pure i romanzi di 'Dumarest' di E. C. Tubb, che non avevo inserito credendo che l'Elara terminasse la saga, ma mi sono accorto che ne manca ancora uno: il trentatreesimo.

Come vedete sono pochissime quelle ultimate e pubblicate in italiano.

Conclusione?

Per saperne di più non vi rimane che seguire: 'Le Lacrime di Waferdi'.

La citazione iniziale di 'Lacrime' è di Roy Batty.

Si ringraziano: ISFDB, Catalogo Vegetti, Uraniamania e gli innumerevoli siti di fantascienza della rete.

A chi ne farà richiesta sarà inviato un file excell con informazioni relative alla pubblicazione di ebooks in inglese e italiano (non di dove trovarli).

Rovigo 21 Settembre 2020



Disclaimer

Questo sito, senza alcun scopo di lucro, è nato solamente per far conoscere saghe che non sono state tradotte, in parte o totalmente, in italiano. Citazioni, riproduzioni di covers e notizie sui singoli volumi avvengono esclusivamente per questo specifico motivo e rimangono proprietà dei rispettivi autori. Si spera, anzi, di promuovere, con questa iniziativa, una maggiore pubblicazione in italiano dei racconti e romanzi trattati.

Se involontariamente è stato violato il diritto d'autore siete pregati di comunicarmelo, sarà mia cura rimuovere al piu' presto il materiale in questione.